#6 disposto a crescere?

Categorie: GVS

In un mondo che ti spinge a voler essere giovane a tutti i costi e a rispondere “no” a questa domanda, un gruppo di ragazzi tra i 14 e i 18 anni ha provato invece a rispondere di sì durante il campo Giovanissimi di Azione Cattolica di quest’anno, svoltosi nella bella cornice della val Maira a Pratorotondo (CN) dal 4 all’11 agosto.Siamo in un mondo che corre sempre e spesso durante le nostre giornate non troviamo mai il tempo per fermarci un attimo a riflettere sulla direzione che vogliamo dare alla nostra vita. Durante gli anni dell’adolescenza siamo costretti a fare delle scelte molto importanti per la nostra vita: che scuola voglio frequentare? Quale mestiere mi piacerebbe fare? Quali amici voglio frequentare? Credo in Dio?

Il campo gvs, ancor più che gli incontri durante l’anno, ha lo scopo di farci fermare a riflettere e farci guardare dentro per capire quello che davvero conta nella vita.

Il personaggio biblico che ci ha accompagnato durante questa splendida settimana è stato il profeta minore Giona. A Giona è stato dato un compito da Dio: andare a Ninive e convertire le persone alla Sua parola. Giona non comprende quello che Dio gli sta chiedendo e fugge da Lui, ma durante il viaggio si rende conto che Dio conosce qual è il suo vero bene.

I temi trattati sono stati tanti e mai banali:

Che idea ho di Dio? Che rapporto ho con Lui? Quali modi ha Dio per parlarmi? Da cosa sto fuggendo nella mia vita? Dio mi chiama a fare qualcosa? Che ruolo ha la preghiera nella mia vita? Ascolto la mia coscienza? Ho mai riflettuto sul ruolo dei dieci comandamenti nella vita di tutti i giorni? Che cos’è la speranza cristiana? Quali sono i modi corretti per aiutare il prossimo senza ferirlo, ma per farlo crescere?

Nei momenti di dolore riesco a sentire la vicinanza di Dio? Qual è la giustizia di Dio?

Non abbiamo avuto la presunzione di voler rispondere a tutto, ma intanto abbiamo iniziato a porci queste domande e ad affermare con convinzione che siamo disposti a metterci in gioco e crescere!

Non avremmo potuto, però, organizzare un percorso così intenso senza l’aiuto di Don Luca, che anche se non è stato presente al campo, è stato un sostegno prezioso e una guida durante le lunghe serate di preparazione delle attività. Un sentito ringraziamento va anche a Don Alvise per le sue splendide catechesi, che hanno incantato i gvs e i loro animatori, e a Padre Giovanni, che appena arrivato ad Arenzano ha saputo mettersi in gioco fin da subito lanciandosi in questa avventura. Infine un ringraziamento va alle nostre meravigliose cuoche Rosetta e Mariangela, che con il loro prezioso servizio ci hanno consentito di dedicare il nostro tempo appieno alla nostra anima, mentre loro si occupavano di prepararci splendidi manicaretti.

Se il campo è riuscito bene, un ringraziamento speciale va fatto anche ai ragazzi partecipanti che hanno affrontato con serietà tutte le attività a cui abbiamo pensato per loro e senza i quali questo campo non sarebbe stato possibile.

Ecco alcuni dei loro commenti:

“È stato un campo bellissimo, avete organizzato attività su temi su cui riflettevo da parecchio. Mi ero allontanata da Dio ma grazie a voi mi sono riavvicinata.”

“Davvero un bel campo. Un’esperienza di vera crescita. Gesù è stato tanto con noi come un ottimo compagno di cammino. In certi momenti ho sperimentato una gioia che non conoscevo.”

“Grazie per le attività e le parole di don Alvise e Padre Giovanni. Un dono.”

“Mi sono molto divertita e ho legato con persone con cui prima avevo divergenze e ostilità oppure che non conoscevo affatto.”

“Penso che questo campo sia stata un’ottima rampa di lancio per crescere”

“Un campo organizzato bene, coinvolge tutti allo stesso modo senza nessuna distinzione tra i ragazzi”.

“Mi è servito per risolvere o capire determinati ambiti della mia vita.”

“Mi è piaciuto moltissimo perché questo campo mi ha permesso di avvicinarmi di più a Dio e riflettere su di me e su come mi comporto, le attività sono state molto interessanti e intense e mi hanno aiutato molto.”

“Non avevo aspettative e mi avete sorpresa.”

Equipe Gvs

Autore: acarenzano